Vita da coinquilini: 3 ricette salva frigo (e anche il resto)

Coinquilini

Dagli spaghetti al tonno salva cena a prova di studente alle linguine con le verdure per cuori pendolari, ecco qualche spunto a prova di frigo vuoto, o quasi

Pasta e tonno? La ricetta salva esami – Giorni interi chiusi dentro casa perché l’esame è vicino, il docente non è tra i più teneri e la mole di studio supera di gran lunga la più fervida tra le immaginazioni. La vita dello studente fuori sede non è sempre facile, ed è quindi importante che almeno la dispensa offra un minimo di conforto, anche se all’interno c’è poco oltre un pacco di pasta, una scatoletta di tonno e un po’ d’olio. Oltre che facile da preparare, la pasta al tonno, che sia bianca o con il pomodoro, è un piatto sano e particolarmente indicato a supportare ore di concentrazione sui libri. Se cotta al dente, infatti, questa facile ricetta offre un particolare senso di sazietà e riduce di molto la classica sonnolenza postprandiale. Anche nei ricordi di chi l’università l’ha finita da un po’ la pasta con il tonno resta un classico, un sapore quasi mitico e leggendario da rievocare alle rimpatriate con gli ex studenti.

Colleghi in trasferta – Sempre in giro, sempre più spesso. Nella circostanza in cui sia necessario cambiare città per seguire il proprio lavoro, dividere una casa con altri colleghi, si sa, può essere una buona soluzione per contenere i costi e a dirla tutta per sentirsi meno soli. Un buon consiglio in questi casi è fare scorte alimentari tendo presente l’offerta gastronomica locale. Se ci si trova a Roma, ad esempio, sarà bene prendere degli spaghetti per una buona aglio, olio e peperoncino, magari scegliendo mezze maniche per una carbonara e bucatini per una amatriciana.

Cuori pendolari – Se non è lo studio o il lavoro, a spingerci lontano da casa può essere solo l’amore. E quando si va a trovare l’altra metà è bene organizzarsi per un classico senza tempo: la cena romantica. In questo caso non c’è una ricetta da preferire alle altre, solitamente è consigliabile portare in tavola un piatto apprezzato dalla dolce metà ma è bene ricordare che, per quanto saporito possa essere, la leggerezza è di solito una caratteristica gradita. Se non altro per non finire la serata addormentati sul divano. Per esempio delle linguine con verdure – zucchine e carote di solito non mancano mai anche nel frigo più desolato – o con pesce azzurro velocizza le preparazioni e agevola la digestione.