Pasta integrale che passione: 3 ricette per esaltare il gusto intenso della pasta integrale

integrale

Dal sapore intenso e tenace, la pasta integrale si sposa bene con sughi dai sapori netti. Ecco 3 ricette facili e veloci da preparare che esaltano il gusto della pasta integrale.

Fusilli integrali con pesto di zucca e lattuga – Zucca, pinoli, lattuga, basilico, ricotta, grana grattugiato e germogli di crescione: un connubio armonico, nutriente ma leggero. Iniziate a tagliare a dadini la polpa di zucca, mettetela in una padella antiaderente con 2 cucchiai di olio e fatela saltare a fuoco vivo fino a quando è dorata ma ancora croccante. Salatela e tenetela da parte. Pulite la lattuga, eliminate le foglie esterne e il torsolo, tagliatela a tocchetti e lavatela. Scottatela per pochi secondi in acqua bollente salata, scolatela con un mestolo forato e passatela sotto l’acqua molto fredda per fermare la cottura. Scolatela di nuovo e mettetela nel frullatore con i pinoli, la ricotta, il grana, le foglie di basilico lavate e asciugate, l’olio rimasto e un pizzico di sale. Frullate fino ad ottenere una crema liscia. Cuocete la pasta al dente in acqua salata, conditela con il pesto di lattuga, mettetela nei piatti e cospargetela con i dadini di zucca, completate con i germogli e servite.

Rigatoni integrali ai formaggi – Un primo piatto genuino che omaggia due eccellenze casearie italiane: pecorino e casera filanti, verza e una spolverata di noci e mandorle. Pulite la verza, eliminate il torsolo, private le foglie della costa centrale e riducetele a striscioline. Lavatele e asciugatele. Togliete la crosta ai formaggi, tagliateli a lamelle e lasciateli i una casseruola 1 dl di latte, per 30 minuti. Dopodiché, sciogliete i formaggi nel latte, scaldando il tutto su fiamma bassa e mescolando spesso perché non si formino grumi. Diluite la fecola con poco latte freddo, versatela nella casseruola, mescolate e proseguite la cottura fino a ottenere una fonduta omogenea e cremosa. Sbucciate e schiacciate lo spicchio d’aglio, fatelo dorare in una padella con 4 cucchiai d’olio, i gherigli di noce e le mandorle tritate grossolanamente, poi eliminate l’aglio. Aggiungete la verza e un pizzico di sale e cuocete su fiamma vivace per 5-6 minuti, mescolando spesso. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata in ebollizione, scolatela al dente, conditela con la fonduta calda e la verza. Mescolate e, a piacimento, insaporitela con una macinata di pepe. Servite nei piatti.

Penne integrali con pomodorini, capperi e coda di rospo – Le carni polpose e tenere della rana pescatrice, la sapidità del cappero, l’abbraccio del pomodoro sono perfetti per una cena romantica. Soffriggete in padella, con 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, lo scalogno tritato. Aggiungete i filetti di pomodorini e cuocere a fuoco dolce per 10 minuti. Successivamente unite i filetti di coda di rospo ridotti a tocchetti. Sfumare con il bicchierino di Cognac e a fuoco vivace fare evaporare l’alcool. Abbassate la fiamma e cuocete a fuoco dolce per 15 minuti aggiungendo i capperi, il concentrato di pomodoro, sale e pepe. Spolverate infine con prezzemolo tritato. Cuocete in abbondante acqua bollente le penne e dopo averla scolata al dente, versatela in padella con il condimento. Mescolate bene e saltate pochi minuti, quindi servite

Tags