Blue Monday: un piatto di pasta per ritrovare il buon umore

pasta felici

Piace a tutti, fa bene e rende felici. Ecco perché un piatto di pasta vi farà affrontare al meglio il Blue Monday, il giorno più triste dell’anno

La pasta per combattere il blue Monday – Il segreto per affrontare il giorno più triste dell’anno? Un buon piatto di pasta! La pasta non è solo la regina della tavola e una gratificazione per il palato che fa bene alla convivialità ma anche un alimento per stimolare le endorfine, anche definite “ormoni della felicità”. A sostenerlo diversi studi scientifici e gli esperti che ci spiegano qual è il meccanismo alla base della soddisfazione e del benessere psico-fisico che si raggiunge dopo aver consumato un ottimo piatto di spaghetti al pomodoro o una golosa carbonara.

I carboidrati sono il segreto della felicità – I carboidrati, afferma il prof. Piretta, nutrizionista gastroenterologo e docente dell’Università Campus Bio-Medico di Roma – sono delle molecole fatte di zucchero, quindi lo zucchero assunto dal nostro intestino e arrivato al cervello determina questa sensazione di benessere. Nel tratto intestinale ci sono dei recettori del gusto che agiscono anche sul sistema nervoso centrale attraverso dei meccanismi ormonali e neuro-ormonali che ci danno una memoria dell’assunzione dello zucchero.

Quando si mangiano carboidrati quindi si stimolano le endorfine che trasmettono una sensazione di benessere.

Ora non è più facile affrontare il blue Monday?!